Condizioni del servizio di Cisco SaaS

Leggere attentamente i termini e le condizioni del servizio di Cisco SaaS. I termini e le condizioni del servizio costituiscono il contratto (il "Contratto") tra l'Utente e Cisco Systems, Inc. o l’affiliata ("Cisco," "WebEx," "Noi") in merito all'accesso e all'uso del servizio Cisco SaaS e del software associato che l'Utente ordina o per cui si registra tramite Internet o facendo clic per accettare il processo ("Servizi"). Tutti gli utenti (a pagamento e gratuiti) sono tenuti ad accettare il presente Contratto prima di utilizzare i Servizi, salvo il caso in cui dispongano di un accordo scritto separato che verte espressamente sui Servizi. Se l'Utente accetta il presente Contratto per conto di un ente, dichiara di possedere le prerogative per vincolare l'ente al presente Contratto. Se non si accetta il presente Contratto, fare clic su "Annulla" o "Indietro" e non utilizzare i Servizi.
I minori al di sotto dei 18 anni o i soggetti considerati minori nel proprio stato o paese devono ottenere il consenso del genitore o del tutore legale per registrarsi e utilizzare i Servizi.
  1. Ambito del Contratto
    Il presente Contratto disciplina l'accesso e l'utilizzo dei Servizi da parte dell'Utente. Se l'Utente ha acquistato i Servizi, Cisco accetta di fornirli per il periodo di tempo specificato nell’Ordine. Se l'Utente non ha acquistato i Servizi, riconosce che Cisco può sospendere o cessare l'accesso ai Servizi o l'uso dei medesimi e/o il presente Contratto in qualsiasi momento, senza preavviso e per qualsiasi ragione.
  2. Utilizzo dei Servizi
    Cisco concede all'Utente un diritto limitato all'utilizzo dei Servizi per uso personale o uso aziendale interno. L'Utente può utilizzare i Servizi solo in base a quanto consentito nel presente Contratto, nell'eventuale documentazione applicabile e nell'Ordine (se ha acquistato i Servizi). L'Utente non può rivendere, riformulare, distribuire, utilizzare su base temporanea, in outsourcing o tramite service bureau oppure commercializzare direttamente la vendita o il leasing dell'utilizzo dei Servizi. Potrebbe essere necessario fornire ulteriori informazioni per registrarsi e/o utilizzare alcuni Servizi. L'Utente dichiara che le informazioni fornite nel processo di registrazione sono precise.
  3. Ordini
    Gli ordini dei Servizi ("Ordine") formano parte integrante del Contratto tramite il presente riferimento. L’Ordine diventa effettivo nel momento in cui è inviato e viene eseguito il provisioning dei Servizi. L'accettazione dell'Ordine potrebbe essere soggetta al processo di approvazione del credito di Cisco.
  4. Consociate, fornitori approvati o subappaltatori
    In alcune giurisdizioni Cisco potrebbe vendere i Servizi a nome di una consociata Cisco o fare in modo che una consociata Cisco o un subappaltatore fornisca i Servizi (o una parte dei Servizi) e/o l'Utente potrebbe acquistare i Servizi da Cisco o da un rivenditore autorizzato Cisco, da un distributore o da un integratore di sistemi (collettivamente '"Origine approvata"). Sebbene una consociata Cisco o un subappaltatore possano fornire i Servizi o una parte dei Servizi, Cisco è responsabile delle relative prestazioni ai sensi del presente Contratto.
  5. Modifiche ai Servizi
    Se l'Utente ha acquistato i Servizi, Cisco potrebbe migliorare e/o modificare le funzioni dei Servizi a propria discrezione, purché non ne riduca materialmente la funzionalità core. Cisco potrebbe proporre altre funzionalità e/o funzioni supplementari oltre ai Servizi "standard" a un costo aggiuntivo.
  6. Licenza e limitazioni del Software e dei Servizi
    Per utilizzare i Servizi potrebbe essere necessario scaricare e installare un software ("Software"). In tal caso Cisco concede all'Utente una licenza limitata, personale, non esclusiva, non trasferibile, non cedibile in sublicenza, per l'utilizzo del Software nella misura ragionevolmente richiesta per l'uso dei Servizi e solo per la durata per cui l'Utente ha diritto a utilizzarli.













    L'Utente può incaricare un consulente esterno ai fini dell'implementazione o dell'utilizzo dei Servizi, purché: i) tale consulente utilizzi i Servizi ai sensi del presente Contratto, II) il consulente agisca unicamente nell’interesse dell'Utente ai fini dell’uso e dell’implementazione dei Servizi, e iii) l'Utente deve predisporre un contratto valido e operante a protezione della proprietà intellettuale e dei diritti di proprietà di Cisco. L'Utente è responsabile degli atti e delle omissioni del consulente nella misura in cui esse vertono sull'uso o sull'implementazione dei Servizi.
  7. Servizi beta
    Cisco potrebbe offrire all'Utente l'opportunità di utilizzare e valutare una versione "beta" dei Servizi ("Servizi beta") per ottenerne una valutazione e un feedback ("Feedback"). I Servizi beta possono contenere bug, errori e altri problemi e l'Utente accetta i Servizi beta "COSÌ COME SONO". Cisco non presta alcuna garanzia e non è responsabile di alcun tipo di problemi derivanti dall'uso dei Servizi beta. Per usare i Servizi beta, all’Utente potrebbe essere richiesto di inviare un Feedback. Cisco non dichiara, promette o assicura che i Servizi beta verranno resi disponibili. Cisco potrebbe sospendere o terminare l'accesso al Servizio beta ed eliminare contenuti o dati sul Servizio beta declinando ogni responsabilità nei confronti dell'Utente.
  8. Costi e pagamento per i Servizi
    Il presente articolo 8 si applica agli Ordini di Servizi che l’Utente effettua direttamente con Cisco. Se l'Utente ordina i Servizi da un'Origine approvata, nel contratto con tale Origine approvata saranno indicati i termini di pagamento applicabili.

    a    Termini di pagamento. I costi per i Servizi, se previsti, sono indicati nell'Ordine. I costi possono altresì essere maggiorati di importi supplementari o addebiti in base all'utilizzo, che saranno indicati nell'Ordine. L'Utente s’impegna a pagare tali importi o addebiti, se dovuti. L'Utente accetta che Cisco addebiti sulla carta di credito o fatturi tutti gli importi dovuti per l'uso dei Servizi. L'Utente accetta che le informazioni sulla carta di credito e i dati personali correlati siano forniti a terze parti per l'elaborazione del pagamento e a fini di prevenzione delle frodi.

    b    Ritardo nei pagamenti. Eventuali importi non saldati dall'Utente nei tempi previsti saranno maggiorati degli interessi dalla data di scadenza fino al pagamento al tasso inferiore tra: (i) il 10% all'anno o (ii) il tasso massimo previsto ai sensi di legge. Cisco potrebbe sospendere i Servizi a causa del mancato pagamento di addebiti che non sono stati contestati. Cisco ha diritto a rivalersi per i costi generalmente sostenuti per il recupero di importi dovuti e non saldati alla scadenza.

    c    Controversie relative agli addebiti. L'Utente può trattenere gli importi che contesta ragionevolmente e in buona fede in merito agli importi dovuti. L'Utente è tenuto a saldare eventuali addebiti che non ha contestato. Se trattiene un pagamento dovuto per una controversia, l’Utente deve inviare una notifica scritta a Cisco entro 15 giorni dalla data di fatturazione e deve fornire per iscritto a Cisco i dettagli sul motivo della controversia relativa alla fattura. A seguito della notifica della controversia, Cisco s’impegna a collaborare con l'Utente in buona fede per risolverla. Se non è in grado di risolvere la controversia entro 30 giorni, Cisco può cessare i Servizi dopo aver fornito all'Utente un preavviso aggiuntivo di 10 giorni in forma scritta.

    d    Imposte. L'Utente è tenuto a versare tutte le imposte sulla vendita, l’IVA e ogni altra imposta (salvo le imposte sul sul reddito netto di Cisco), i tributi, i dazi o i costi previsti da autorità statali, correlati a o derivanti dalla fornitura dei Servizi da parte di Cisco o dall'uso degli stessi da parte dell'Utente. Cisco si riserva il diritto di applicare una maggiorazione sul prezzo dei Servizi in fattura in presenza di ritenute alla fonte per cui non è in grado di percepire l’importo indicato.

    e    Servizi di aggiornamento dell'account: Cisco potrebbe partecipare ai Servizi di aggiornamento account o ai Programmi di fatturazione ricorrenti supportati dal fornitore della carta di pagamento dell'Utente (“Programma”). Nell’ambito del Programma il fornitore della carta di pagamento può informare Cisco delle eventuali modifiche del numero della carta e/o della data di scadenza. In conformità ai requisiti del Programma, nel caso in cui riceva notifica di un aggiornamento del numero della carta di pagamento e/o della data di scadenza, Cisco aggiornerà automaticamente il profilo di pagamento per conto dell'Utente. Cisco non garantisce che richiederà o riceverà le informazioni aggiornate relative alla carta di pagamento. L'Utente riconosce e accetta la propria esclusiva responsabilità per la modifica e la gestione delle impostazioni dell’account, tra cui (i) l'impostazione delle opzioni di rinnovo e (II) la garanzia che i metodi di pagamento associati siano validi e operanti. L'Utente, inoltre, riconosce e accetta che, in caso contrario, i Servizi saranno interrotti o sospesi e Cisco declina ogni responsabilità nei confronti dell’Utente o di terzi.
  9. Utenti dei Servizi gratuiti
    L’articolo 9 si applica unicamente agli Utenti dei Servizi gratuiti.





    Tale azione può altresì includere l'accesso ai Contenuti o ai dati e/o l'interruzione dell'uso dei Servizi o di funzioni specifiche dei Servizi senza alcuna responsabilità. Cisco potrebbe eliminare automaticamente i Contenuti quando l'Utente cessa di utilizzare il Servizio o se l'Utente supera una quantità specifica di spazio di archiviazione.
  10. Condizioni e risoluzione
    a    Condizioni e recesso degli Ordini. Il "Termine iniziale" di un Ordine decorre dalla data in cui i Servizi sono disponibili per l'uso da parte dell'Utente e dura per il periodo di tempo indicato nell'Ordine. Dopo il Termine iniziale, salvo quanto diversamente previsto ai sensi della legge applicabile o nell’Ordine, il Contratto si rinnova automaticamente, qualora l’Utente non abbia notificato Cisco per iscritto entro 30 giorni dalla fine del Termine iniziale o del Termine di rinnovo corrente. Qualora siano previste tariffe diverse per il Termine di rinnovo, Cisco notificherà l'Utente con ragionevole anticipo sul Rinnovo e in tempo per consentirgli di accettare o rifiutare il rinnovo dei Servizi. Se l'Utente accetta le modifiche alle tariffe, non dovrà fare nulla e i nuovi costi verranno applicati a decorrere dal Termine di rinnovo. Le parti possono recedere da un Ordine, inviando un preavviso scritto all’altra entro 30 giorni dalla fine del Termine iniziale o del Termine di rinnovo. La risoluzione prende effetto l'ultimo giorno del Termine iniziale o del Termine di rinnovo e l'Utente è tenuto a versare il pagamento per i Servizi fino alla fine del Termine iniziale o di rinnovo corrente, a prescindere dalla data del preavviso.

    b    Durata e risoluzione del Contratto. Il presente Contratto prende effetto dalla data in cui l'Utente invia il primo Ordine o inizia a utilizzare i Servizi, a seconda dell’evento che si verifica per primo. Le parti possono risolvere il presente Contratto inviando un preavviso scritto di 30 giorni all'altra, con o senza causa, con effetto nel momento in cui tutti gli Ordini scadono o vengono risolti. Le parti possono risolvere il presente Contratto e i relativi Ordini inviando un preavviso scritto all'altra se questa viola materialmente il presente Contratto senza porvi rimedio entro 30 giorni dopo aver ricevuto il preavviso scritto in merito alla violazione.

    c    Seguito della risoluzione. Se i Servizi sono stati acquistati e il presente Contratto viene risolto a prescindere dal motivo, ai sensi della Policy di utilizzo cosentito di Cisco (descritta di seguito): (i) Cisco può rendere disponibile all'Utente i Contenuti legittimi per un periodo di tempo ragionevole e (II) l'Utente pagherà a Cisco i Servizi forniti fino alla data di risoluzione.

    d    Sopravvivenza. Le seguenti disposizioni rimangono valide e operanti anche dopo la scadenza o la risoluzione del presente Contratto: gli articoli 6, ed eventuali disposizioni stabilite nell'Ordine (riguardo agli importi dovuti fino alla scadenza o alla risoluzione del presente Contratto), 8, 9(c), 10(c), 10(d), 12 (nella misura in cui Cisco dispone di tali informazioni), 13, 14, 15, 16 e 17. In caso di risoluzione del presente Contratto, l'Utente deve cessare di utilizzare i Servizi e distruggere le copie del Software di cui dispone.
  11. Credenziali
    L'Utente s’impegna a comunicare tempestivamente a Cisco eventuali usi non autorizzati del proprio account di cui dovesse venire a conoscenza. L'Utente accetta di utilizzare mezzi quanto meno ragionevoli per proteggere il proprio nome account, la password e altri dati di accesso per impedirne la divulgazione non autorizzata o l'uso da parte di terzi.
  12. Privacy e protezione dei dati
    a    Contenuti. Cisco non controlla i Contenuti, salvo nei seguenti casi: (i) per fornire, supportare o migliorare la fornitura dei Servizi, (ii) per indagare in merito a frodi potenziali o sospette, (iii) ove richiesto o consentito dall'Utente, oppure (iv) ai sensi di legge o per esercitare o far valere o proteggere i diritti legittimi di Cisco. Per "Contenuti” s’intendono tutte le comunicazioni visive, scritte o audio, i file, i documenti di dati, i video, le registrazioni o qualsiasi altro materiale visualizzato, pubblicato, caricato, archiviato, scambiato o trasmesso tramite i Servizi o l'uso degli stessi o altrimenti fornito sul sito Web o nello spazio online correlato ai Servizi ("Sito").

    b    Protezione e privacy dei dati. Cisco raccoglie, usa e tratta i Contenuti solo in conformità all'Informativa sulla privacy (incorporata nel presente Contratto per riferimento) e nella misura ragionevolmente richiesta per erogare i Servizi. Per "Informativa sulla privacy" s’intende l'informativa vigente di Cisco sul trattamento, l'utilizzo e la sicurezza dei Contenuti, disponibile all'indirizzo: http://www.cisco.com/web/siteassets/legal/global/privacy_statement_it.html e include eventuali informazioni supplementari sulla privacy che vertono specificatamente sui Servizi. Cisco, inoltre, ottempera a tutte le le normative applicabili sulla privacy dei dati nell’ambito della prestazione dei Servizi. In tale contesto Cisco si avvale, come misura minima, di mezzi tecnici, procedurali e fisici standard del settore per proteggere l'accesso dall'uso o dalla divulgazione non autorizzati dei dati personali (definiti nell'Informativa sulla privacy di Cisco). Nell’ambito dei Servizi, Cisco potrebbe trasferire, copiare, archiviare i Contenuti ed eseguirne il backup negli Stati Uniti o in altri paesi o in giurisdizioni esterne al paese dell'Utente. Cisco s’impegna a stipulare accordi appropriati con i propri affiliati, subappaltatori e rappresentanti in conformità con il presente Contratto e l'Informativa sulla privacy. Ulteriori informazioni sulle procedure di Cisco in merito alla privacy sono disponibili nella documentazione applicabile e nell'Informativa sulla privacy di Cisco.

    c    Consenso. All'Utente ha la responsabilità di ottenere il consenso dei propri utenti ai fini della raccolta, dell'uso, del trattamento e del trasferimento dei Contenuti. Il termine "Utente" indica sia l'Utente che i relativi dipendenti, collaboratori, rappresentanti e/o terze parti (invitate dall'Utente) che utilizzano i Servizi.

    d    Contatti. L'Utente accetta di essere contattato da Cisco tramite e-mail o in altro modo per ricevere informazioni relative all'uso dei Servizi e agli obblighi di pagamento. L'Utente accetta, inoltre, che il proprio nome e/o indirizzo e-mail vengano elencato nell'intestazione di determinate comunicazioni avviate tramite i Servizi.
  13. Contenuti
    a    Proprietà dei contenuti. Cisco non avanza alcuna pretesa rispetto ai marchi registrati, i loghi e gli altri marchi commerciali o di servizio ("Marchi") e i Contenuti dell'Utente e non venderà tali Contenuti a terzi.

    b    Responsabilità per Contenuti e Servizi. L'Utente è l'unico responsabile per i Contenuti propri e dei propri utenti e per l'utilizzo dei Servizi anche da parte degli utenti. Cisco non è responsabile nei confronti dell'Utente e degli utenti o clienti del medesimo per danni o perdite derivanti dai Contenuti. Cisco non rilascia alcuna approvazione e non ha alcun controllo su quanto l'Utente invia a un Sito. Cisco non può garantire l'accuratezza dei Contenuti forniti dall'Utente o da altri utenti.

    c    Licenza. L'Utente garantisce a Cisco una licenza concedibile in sublicenza di livello mondiale, a titolo gratuito, per usare, modificare, riprodurre e distribuire i Contenuti solamente nella misura del necessario per fornire i Servizi (ad esempio, Cisco potrebbe crittografare i Contenuti, il che implica l'uso, la riproduzione e la modifica dei Contenuti dell'Utente). Se i Servizi includono un sito accessibile pubblicamente con i Contenuti dell'Utente, Cisco può anche eseguire o visualizzare pubblicamente tali Contenuti. L'Utente garantisce di disporre di sufficienti diritti legali di non violazione per i Contenuti e di concedere la licenza di cui al presente articolo.

    d    Violazione. Cisco non controlla i Contenuti, i Siti o l'uso dei Servizi da parte dell'Utente. L'Utente si impegna a rispettare la Policy di uso consentito di Cisco ("AUP") disponibile all'indirizzo http://www.cisco.com/it/ (o come allegato al presente Contratto). Cisco potrebbe svolgere delle indagini in merito alla causa di eventuali reclami e violazioni o sospette violazioni del presente Contratto in merito ai Contenuti, o su violazioni dell'AUP pervenute all'attenzione di Cisco. Se Cisco stabilisce in misura ragionevole che il contratto è stato violato in relazione al contenuto o all’AUP, Cisco potrebbe agire, senza addebito di responsabilità, per porvi rimedio (ad esempio, rifiutare di pubblicare o rimuovere i Contenuti che hanno provocato la violazione o limitare, sospendere o terminare l'accesso dell'Utente o dei relativi utenti a un Sito o ai Servizi). Cisco si avvarrà di ogni mezzo praticabile a livello commerciale per informare l'Utente prima di intraprendere tali azioni, affinché l'Utente possa porre rimedio alla violazione. Ad ogni modo, Cisco si riserva il diritto di agire immediatamente se ritenesse che tali Contenuti o uso dei Servizi possano esporre la società a responsabilità civile, legale o penale. L'Utente mantiene manlevato e indenne Cisco rispetto a pretese, responsabilità, richieste di risarcimento e/o costi (a titolo esemplificativo ma non esaustivo le spese legali) derivanti dalla violazione dell'AUP da parte dell'Utente o degli utenti dello stesso.
  14. Garanzia ed esclusione di responsabilità
    a    Nella misura consentita dalla legge applicabile, l'Utente accetta di utilizzare i Servizi a proprio rischio. L'Utente riconosce che Cisco (incluse le Origini approvate) e i relativi fornitori e affiliati non possono essere tenuti responsabili di alcun danno a dispositivi, perdite di dati o altri eventuali danni risultanti dall'uso dei Servizi. CISCO (INCLUSE LE ORIGINI APPROVATE) E I PROPRI FORNITORI E AFFILIATI NON GARANTISCONO CHE L'USO DEI SERVIZI DA PARTE DELL'UTENTE SARÀ PRIVO DI INTERRUZIONI O NON SOGGETTO A ERRORI. NELLA MISURA CONSENTITA DALLA LEGGE APPLICABILE, I SERVIZI ED EVENTUALI SOFTWARE E/O SITI CORRELATI SONO FORNITI "COSÌ COME SONO" E "COSÌ COME DISPONIBILI" PER ESSERE UTILIZZATI DALL'UTENTE SENZA GARANZIE OPPURE CONDIZIONI ESPRESSE, IMPLICITE O STATUTARIE.

    b    ECCETTO COME ESPRESSAMENTE STABILITO ALL’articoLO 14, NELLA MISURA CONSENTITA DALLA LEGGE APPLICABILE, CISCO (INCLUSE LE ORIGINI APPROVATE) E I PROPRI FORNITORI E AFFILIATI (i) RIVENDICANO ESPRESSAMENTE TUTTE LE GARANZIE E CONDIZIONI DI QUALSIASI TIPO, ESPRESSE O IMPLICITE, INCLUSE, SENZA LIMITAZIONE, QUALSIASI GARANZIA, CONDIZIONE O ALTRO TERMINE IMPLICITO RIGUARDO ALLA COMMERCIABILITÀ, ALL'IDONEITÀ A UNO SCOPO PARTICOLARE O NON VIOLAZIONE E (ii) NON RILASCIANO ALCUNA GARANZIA O DICHIARAZIONE RIGUARDO AI SERVIZI, ALLE INFORMAZIONI, AI MATERIALI, AI BENI O AI SERVIZI OTTENUTI TRAMITE I SERVIZI O I SITI, O RIGUARDO AL FATTO CHE I SERVIZI SODDISFINO I REQUISITI DELL'UTENTE, O CHE SIANO ININTERROTTI, PUNTUALI, SICURI O PRIVI DI ERRORI. Inoltre, i Servizi non sono progettati o concessi in licenza per essere utilizzati in ambienti che richiedono controlli a prova di errore (ad esempio impianti energetici, navigazione aerea/sistemi di comunicazione, supporto alle funzioni vitali o sistemi di armamenti).

    LE LEGGI DI DETERMINATI STATI E GIURISDIZIONI NON CONSENTONO L'ESCLUSIONE DELLE GARANZIE IMPLICITE. SE TALI LEGGI RISULTANO VALIDE PER L'UTENTE, ALCUNE O TUTTE LE ESCLUSIONI POTREBBERO NON ESSERE VALIDE, E L'UTENTE POTREBBE AVERE DIRITTI AGGIUNTIVI CHE VARIANO DA STATO A STATO O DA GIURISDIZIONE A GIURISDIZIONE.
  15. Limitazione di responsabilità
    IL PARTNER ACCONSENTE CHE CISCO (CHE INCLUDE, COLLETTIVAMENTE, I SUOI AFFILIATI, FUNZIONARI, AMMINISTRATORI, DIPENDENTI, AGENTI, FORNITORI E LICENZIATARI) E QUALSIASI ORIGINE APPROVATA NON SARÀ RESPONSABILE DI ALCUN DANNO INDIRETTO, INCIDENTALE, ESEMPLARE, SPECIALE OPPURE CONSEQUENZIALE, PERDITA OPPURE DANNEGGIAMENTO DEI DATI, PERDITA DI RICAVI, PROFITTI, REPUTAZIONE OPPURE VENDITE O RISPARMI ANTICIPATI, APPROVVIGIONAMENTO DI MERCI E/O SERVIZI SOSTITUTIVI OPPURE INTERRUZIONE DELLE ATTIVITÀ O SPRECO DI TEMPO AMMINISTRATIVO. TALI ESENZIONI DI RESPONSABILITÀ SI APPLICANO A PRESCINDERE DALLA TEORIA DELLA RESPONSABILITÀ, OPPURE SE CORRELATE ALL'USO DEI SERVIZI DA PARTE DELL'UTENTE O ALL'INCAPACITÀ DI UTILIZZARE I SERVIZI, O IN ALTRO MODO. TALE ESENZIONE SI APPLICA ANCHE SE CISCO È INFORMATA DELLA POSSIBILITÀ DI TALI DANNI. ENTRO I LIMITI FISSATI PER LEGGE, LA RESPONSABILITÀ MASSIMA DI CISCO (CHE INCLUDE, COLLETTIVAMENTE, I SUOI AFFILIATI, FUNZIONARI, AMMINISTRATORI, DIPENDENTI, RAPPRESENTANTI, FORNITORI E LICENZIATARI) ED EVENTUALI ORIGINI APPROVATE NEI CONFRONTI DELL'UTENTE NON Può SUPERARE L’IMPORTO Più ELEVATO TRA: (I) GLI IMPORTI VERSATI DALL'UTENTE A CISCO OPPURE A QUALSIASI ORIGINE APPROVATA NEI DODICI (12) MESI PRECEDENTI ALL'ULTIMO EVENTO CHE HA DATO ORIGINE DELL’ISTANZA OPPURE (II) 100,00 DOLLARI STATUNITENSI. TALE LIMITAZIONE DI RESPONSABILITÀ SI APPLICA SE LE ISTANZE VERTONO SUL CONTRATTO, ATTO ILLECITO (NEGLIGENZA COMPRESA) O ALTRO. TALE LIMITAZIONE DI RESPONSABILITÀ PER I SERVIZI È DA CONSIDERARSI CUMULATIVA, NON PER INCIDENTE.

    LE LEGGI DI DETERMINATI STATI E GIURISDIZIONI NON CONSENTONO L'ESCLUSIONE O LA LIMITAZIONE DI RESPONSABILITÀ PER I DANNI CONSEQUENZIALI. SE QUESTE LEGGI SI APPLICANO ALL'UTENTE, ALCUNE OPPURE TUTTE LE ESCLUSIONI E LE LIMITAZIONI POTREBBERO NON ESSERE APPLICABILI E L'UTENTE POTREBBE DISPORRE DI DIRITTI AGGIUNTIVI CHE VARIANO DA STATO A STATO OPPURE DA GIURISDIZIONE A GIURISDIZIONE.
  16. Proprietà e diritti di proprietà
    a    Proprietà. Cisco e i relativi licenziatari sono titolari di tutti i diritti di proprietà intellettuale per i Servizi, il Software e la documentazione associata. La proprietà comprende anche tutte le copie e i componenti di questi elementi e tutti i miglioramenti, aggiornamenti, modifiche e opere derivative. Pertanto, il diritto di utilizzo dei Servizi da parte dell'Utente è un diritto limitato di utilizzo, non si configura come trasferimento della proprietà o di titolo dei Servizi, del Software e della relativa documentazione. I diritti dell'Utente all'utilizzo del Software e della relativa documentazione si limitano ai diritti espressamente concessi ai sensi del presente Contratto. L'Utente non ottiene altri diritti per il Software, la relativa documentazione o i Servizi o qualsiasi altro diritto di proprietà intellettuale correlato al Software.

    b    Licenza sul Feedback. L'Utente concede a Cisco il permesso a livello globale, non esclusivo, perpetuo, irrevocabile di utilizzo o trasferimento del Feedback fornito a Cisco a prescindere dallo scopo. Cisco può inoltre creare e distribuire prodotti o servizi che includono il Feedback dell'Utente a titolo completamente gratuito.

    c    Utilizzo del nome e del logo dell'Utente. Il Servizio può consentire l'uso dei marchi dell'Utente insieme al Servizio. Cisco può utilizzare i marchi dell'Utente per creare un sito a marchio congiunto nell’ambito della prestazione dei Servizi, se indicato nell'Ordine. Nessuna disposizione del presente Contratto trasferisce a Cisco alcun diritto o proprietà dei marchi dell'Utente.

    d    Problematiche relative alle violazioni. Se l'Utente ritiene che i Contenuti dei Servizi abbiano violato i diritti di proprietà industriale o altri diritti, può contattare il rappresentante Cisco designato per notificare il reclamo:

    Office of General Counsel
    Cisco Systems, Inc.
    170 West Tasman Drive
    San Jose, CA 95134
    USA
    Att.: Copyright Agent
    e-mail: DMCAagent@cisco.com
  17. Disposizioni generali
    a    Assegnazione. Cisco può assegnare i diritti e delegare i propri obblighi per intero o in parte a un affiliato oppure a un subappaltatore senza il consenso dell'Utente. In aggiunta a quanto esposto sopra, nessuna delle parti può assegnare o delegare il presente Contratto.

    b    Ordine di precedenza e integrazione. In caso di conflitto tra una disposizione del Contratto e un Ordine, prevalgono le disposizioni dell'Ordine. Il presente Contratto (inclusi i documenti o i siti in esso integrati) costituisce l'intero accordo tra le parti in merito ai Servizi e prevale su eventuali termini contrastanti o aggiuntivi. Le parti non possono essere vincolate a disposizioni diverse o supplementari rispetto a quelle contenute nel Contratto, che potrebbero essere riportate in conferme, ordini di acquisto, preventivi, proposte o ogni altra comunicazione tra le stesse, salvo il caso in cui ali condizioni siano state espressamente convenute sotto forma di emendamento scritto e firmato al presente Contratto. Eventuali garanzie o dichiarazioni che formano la base del presente Contratto sono contenute nel Contratto stesso.

    c    Aggiornamenti al presente Contratto. Cisco potrebbe aggiornare periodicamente i termini e le condizioni del presente Contratto. In tal caso Cisco pubblicherà i termini aggiornati o informerà in altro modo l'Utente. Se l'Utente rinnova il Contratto o acquista Servizi aggiuntivi dopo la pubblicazione del Contratto aggiornato, accetta i termini aggiornati salvo il caso in cui il Contratto vigente con Cisco vieti espressamente di aggiornare il Contratto tramite questo meccanismo.

    d    Forza maggiore. Fatta eccezione per gli obblighi di pagamento, le parti non possono essere tenute responsabili della mancata prestazione per cause che esulano dal proprio ragionevole controllo. Tali cause possono essere, a titolo esemplificativo, ma non esaustivo: incidenti, eventi meteorologici gravi, eventi imprevedibili, controversie sindacali, interventi di istituzioni statali, epidemie, pandemie, penuria di materiali, atti di terrorismo o la stabilità o la disponibilità di Internet o della connettività che esulano dal controllo della parte.

    e    Non esecuzione. Qualora non fosse richiesta l’esecuzione di diritti ai sensi del presente contratto, tale atto non costituisce rinuncia a tale diritto.

    f    Divisibilità. Nel caso in cui una disposizione del presente Contratto fosse ritenuta nulla o inapplicabile o divenisse tale, gli altri termini e condizioni rimangono validi e operanti.

    g    Conformità. L'Utente si impegna a rispettare tutte le normative e i regolamenti applicabili sull'erogazione e l'utilizzo dei Servizi. Tali normative sono, a titolo esemplificativo, ma non esaustivo: (a) normative e regolamenti sulla privacy, (b) normative sulla registrazione delle comunicazioni, (c) normative sull'utilizzo di servizi basati su VoIP e (d) normative anticorruzione. All'Utente spetta la responsabilità esclusiva di assicurarsi di essere autorizzato a utilizzare tutte le funzioni dei Servizi nella propria giurisdizione. I Servizi potrebbero non essere disponibili in tutti i paesi o in determinate località. Cisco potrebbe modificare o rimuovere le funzioni dei Servizi al fine di conformarsi alle leggi e ai regolamenti vigenti. Cisco rispetta tutte le normative applicabili nella fornitura dei Servizi all'Utente.

    h    Conformità in materia di esportazioni. I Servizi e il Software sono soggetti a normative e regolamenti locali e internazionali in materia di di controllo delle esportazioni. L'Utente è tenuto a rispettare tali normative e regolamenti che disciplinano l'utilizzo, l'esportazione, la riesportazione e il trasferimento dei Servizi e del Software e deve ottenere tutte le autorizzazioni, i permessi o le licenze richiesti a livello locale e internazionale. L'Utente e gli utenti dello stesso non possono usare i Servizi da un paese soggetto a embargo (attualmente Cuba, Iran, Corea del Nord, Sudan e Siria). L'Utente dichiara di non figurare in alcun elenco di soggetti esclusi del governo statunitense e lo stesso vale per i suoi utenti. Gli obblighi in materia di esportazioni di cui al presente articolo rimangono validi dopo la scadenza o la risoluzione del presente Contratto

    i    Acquirenti finali del governo degli Stati Uniti. Il Software e la relativa documentazione sono "beni commerciali"ai sensi del regolamento FAR (Federal Acquisition Regulation) (48 C.F.R.) 2.101 e sono composti da "software commerciale" e "documentazione sul software commerciale", come previsto nella normativa FAR 12.212. In conformità alle normative FAR 12.211 (Dati tecnici) e FAR 12.212 (Software) e al Defense Federal Acquisition Regulation Supplement ("DFAR") da 227.7202-1 a 227.7202-4, salvo quanto diversamente disposto dal regolamento FAR o di altra clausola contrattuale di un eventuale accordo in cui può essere incluso il presente Contratto, gli utenti finali governativi acquisiscono il Software e la documentazione associata solo con i diritti stabiliti nel presente Contratto. Eventuali disposizioni di licenza non conformi alle normative federali di fornitura non sono applicabili nei confronti del governo degli Stati Uniti.

    j    Legge applicabile e giurisdizione. La tabella seguente identifica la legge che regola il presente Contratto (ignorando qualsiasi disposizione sul conflitto di legislazioni) e i tribunali specifici che hanno giurisdizione esclusiva in merito a eventuali istanze derivanti dal presente Contratto in base all'indirizzo di consegna di servizi specificato nell'Ordine. Inoltre, nessun soggetto che non sia parte contraente del presente Contratto ha diritto di avvalersi o di rivendicare l'esecuzione dei termini del medesimo ai sensi del Contracts (Rights of Third Parties) Act del 1999.

    Paese o territorio Legge applicabile Giurisdizione e sede
    Stati Uniti, America Latina o Caraibi Stato della California, Stati Uniti d'America Stato e tribunali federali della California
    Canada Provincia dell'Ontario, Canada Tribunali della Provincia dell'Ontario, Canada
    Europa, Medio Oriente, Africa, Asia oppure Oceania (esclusa l'Australia) Ordinamento inglese Tribunali inglesi
    Giappone Ordinamento giapponese Tribunale del Giappone, distretto di Tokyo
    Australia Ordinamento dello Stato del Nuovo Galles del Sud Tribunali di stato e federali del Nuovo Galles del Sud
    Italia Ordinamento italiano Tribunali inglesi
    Tutti gli altri paesi o territori Stato della California Stato e tribunali federali della California

    A prescindere dalla legge applicabile di cui sopra, le parti possono richiedere azioni correttive provvisorie presso qualsiasi tribunale giurisdizionalmente competente a fronte di eventuali violazioni dei propri diritti di proprietà o di proprietà intellettuale.

    k    Rapporto tra le parti. Le parti sono soggetti indipendenti. Il presente Contratto non crea un rapporto di partnership, franchising, joint venture, agenzia, rapporto fiduciario o di lavoro tra le parti.

    l    Lingua del Contratto. Il presente Contratto è stato redatto in lingua inglese e le parti riconoscono che fa fede la versione inglese.

    m    Prodotti di terze parti. Talvolta, quando l'Utente utilizza i Servizi, potrebbe altresì utilizzare un servizio o acquistare beni che vengono forniti da un altro soggetto o società. L'utilizzo di tali altri servizi o beni può essere soggetto a termini separati tra l'Utente e la società o il soggetto interessato, e l'Utente riconosce che Cisco non ha alcuna responsabilità o obblighi correlati a tali servizi o beni.

    n    Comunicazioni. Cisco potrebbe fornire all'Utente avvisi tramite e-mail, posta ordinaria e/o pubblicazioni sul suo sito Web. Le comunicazioni indirizzate a Cisco devono essere inviate a Cisco Systems, Office of General Counsel, 170 Tasman Drive, San Jose, 95134 USA, salvo diversi mezzi di comunicazioni previsti specificatamente nel Contratto o nell’Ordine.
Policy di Cisco sull'uso consentito
  1. L'uso del Software, del portale dei servizi Web, della piattaforma, dei servizi, delle applicazioni (collettivamente, i "Servizi") forniti da Cisco Systems, Inc. o dagli affiliati diretti o indiretti ("Cisco") è soggetto alla presente Policy sull'uso consentito ("Policy"). In caso di conflitto tra la presente Policy e l'accordo applicabile tra l'Utente e Cisco per l'ottenimento dei Servizi ("Contratto"), prevale il Contratto.
  2. La presente Policy si applica a chiunque utilizzi i Servizi, inclusi, a titolo esemplificativo, ma non esaustivo, persone fisiche o giuridiche che intrattengono rapporti d'affari con Cisco ("Clienti") ed eventuali terze parti a cui il Cliente ha consentito l'uso o l'accesso ai Servizi ("Utenti finali"). I Clienti sono tenuti a informare gli Utenti finali in merito alla presente Policy. Nella presente Policy i Clienti e gli Utenti finali sono indicati con il termine "Utente".
  3. Cisco si riserva il diritto di rettificare o emendare la presente Policy in qualsiasi momento modificando la presente pagina. L'Utente è tenuto a controllare sistematicamente questa pagina per essere informato dei cambiamenti apportati, in quanto essi sono giuridicamente vincolanti. L'uso e l'accesso ai Servizi implica l'accettazione della presente Policy da parte dell'Utente.
  4. L'Utente s’impegna a non utilizzare, né incoraggiare, promuovere, facilitare o istruire altre persone ad utilizzare i Servizi per:
    • Compiere o favorire attività illecite o fraudolente in violazione di leggi, normative e contratti giuridici vigenti o delle policy pubblicate di Cisco
    • Violare o appropriarsi indebitamente dei diritti di proprietà intellettuale, marchio commerciale o proprietà intellettuale, diritto di proprietà, diritto di licenza o protezione di contenuti legittimi
    • Utilizzare, archiviare, condividere, ospitare, copiare, distribuire, visualizzare, pubblicare, trasmettere o inviare contenuti che potrebbero essere ritenuti offensivi, provocatori, minacciosi, diffamatori, discriminatori, osceni, abusivi, lesivi della privacy, dannosi nei confronti di terzi o in altro modo discutibili
    • Accedere o sondare qualsiasi rete, computer o sistema di comunicazione, applicazione software o sistemi di dispositivi di rete o di elaborazione ("Sistemi") senza autorizzazione, inclusi, in via non esclusiva, violazioni, analisi delle vulnerabilità o test di penetrazione
    • Attaccare, abusare, interferire con, intercettare in modo surrettizio o sabotare utenti, Sistemi o servizi, inclusi, tra gli altri, attacchi di tipo Denial of Service (DoS), monitoraggio o crawling non autorizzato, distribuzione di malware (inclusi, tra gli altri, virus, Trojan, worm, time bomb, spyware, adware o cancelbot)
    • Distribuire e-mail di massa o altri messaggi, promozioni, pubblicità o inviti indesiderati, non richiesti o molesti ("Spam")
    • Modificare, contraffare oppure oscurare le intestazioni e-mail oppure assumere l'identità di un mittente senza espressa autorizzazione, o raccogliere risposte ai messaggi inviati da un altro provider di servizi Internet se questi messaggi violano la presente Policy o la policy sull’uso consentito di tale provider
    • Disabilitare, interferire con, utilizzare in modo improprio, interrompere, intercettare, aggirare o altrimenti violare la sicurezza dei Servizi
  5. Cisco ha il diritto, senza assumersene l'obbligo, di monitorare e ricercare la causa di violazioni della presente Policy. Il mancato rispetto o la violazione di questa Policy costituiscono una violazione sostanziale dei termini e delle condizioni in base a cui l'Utente è autorizzato a utilizzare i Servizi, e in qualsiasi momento Cisco può intraprendere eventuali azioni a sua esclusiva discrezione e con effetto immediato (a sua ragionevole discrezione), comprese le misure seguenti:
    • avvisi;
    • sospensione o cessazione dell'accesso ai Servizi;
    • rimozione o divieto dell'accesso ai contenuti che violano la presente Policy;
    • azioni giudiziarie contro l'Utente per il rimborso di tutti i costi su una base di indennizzo (compresi, in via non esclusiva, spese amministrative e legali) derivanti dalla violazione;
    • ulteriore azione legale contro l'Utente; e/o
    • trasferimento di tali informazioni alle autorità preposte all’ordine pubblico se Cisco ritiene ragionevolmente che tale azione sia opportuna o necessaria.
    Cisco esclude e declina qualsiasi responsabilità per azioni intraprese in risposta alle violazioni della presente Policy. Le azioni di risposta indicate nella presente Policy sono specificate a titolo esemplificativo e non esaustivo e Cisco può promuovere qualsiasi altra azione che ritenga appropriata.
  6. Per i Clienti e gli Utenti finali soggetti al United States Digital Millennium Copyright Act, se l'Utente ritiene che i Servizi in uso violino diritti di proprietà intellettuale, è opportuno applicare la policy DMCA di Cisco, disponibile all'indirizzo http://www.cisco.com/web/siteassets/legal/terms_condition.html*. Se i Contenuti sono stati rimossi, consultare la policy DMCA per il processo di contronotifica.